Melone chiama estate

L’estate è finalmente arrivata e con lei anche il melone, re indiscusso della stagione calda. Il melone è un frutto delizioso, dolce, ideale da gustare nelle afose giornate estive per dissetarsi.

Come consumarlo?

Questo frutto è ricco di nutrienti, può offrire una serie di benefici per la salute ed è delizioso. Può essere aggiunto alle insalate e alle macedonie o può essere consumato frullato.
Puoi trovarlo già pronto al consumo nelle vaschette di frutta fresca FruEat,  proposte in pratiche confezioni monoporzione da portare sempre con te.  Accanto a kiwi giallo e pomelo, infatti, trovano spazio cocco, anguria, melone e agrumi. Per regalare tanto gusto in più e l’allegria dei colori vitaminici estivi!

I plus dei prodotti Frueat

Il taglio a mano dei prodotti Frueat ne rallenta l’ossidazione, mantenendo la frutta fresca e asciutta nella sua pratica confezione richiudibile, garantendo la migliore conservazione del prodotto. Le pratiche forchettine, presenti all’interno della vaschetta e igienicamente protette, consentono di avere sempre a portata di mano il sapore delle migliori materie prime che la stagione ci offre!

Varietà di melone da provare

Ecco alcune varietà di melone che devi aggiungere alla tua dieta:
 Galia: all’esterno si presenta giallo con un interno carnoso bianco e verdastro. Oltre ad essere delizioso, è ricco di vitamina C e sostiene il sistema immunitario.
 Cantalupo, conosciuto anche come Melone Retato: una varietà di melone disponibile in tutto il mondo. Conosciuto anche come rockmelon, è ricco di vitamine, minerali e altri micronutrienti essenziali.
 Casaba: si presenta giallo esternamente, con un interno carnoso bianco. Succoso, dolce, rinfrescante e nutriente. Ottimo come sano spuntino estivo.

 

Conosci altre varietà di melone? Scrivicelo in privato attraverso i nostri canali social Facebook e Instagram.

Kit Poke Spreafico: per gli amanti delle poke bowl

Se hai già avuto la fortuna di scoprire una poke bowl nel corso della tua vita, conosci già la magia dei colori, del mix di sapori e dei gustosi condimenti che hanno conquistato i palati di tutto il mondo!

D’ora in avanti, grazie al nuovo kit poke di Spreafico potrai realizzare la tua poke bow personale, con gli ingredienti che più preferisci. Spreafico infatti, da sempre attenta alle esigenze del mercato, ha deciso di avvicinarsi al mondo dei PokeLovers. Come? Scopri di più!

Innanzitutto, cos’è una poke bowl?

È un classico piatto hawaiano che può essere servito in diversi modi sfiziosi. Un kit può contenere un mix di verdure, pezzi di frutta fresca ma anche pesce, per esempio, come salmone, polpo o tofu.

In genere questo piatto delizioso viene servito in abbinamento al riso.
Il livello nutrizionale della poke bowl deriva soprattutto dagli ingredienti di base, dagli elementi proteici, dalle salse e dai condimenti ad essa abbinati.

Una base di solito è composta da riso, con scelte proteiche di tonno, tofu, salmone e altre opzioni. Le salse sono un’altra parte essenziale per completare la propria una bowl. Prova subito il kit poke Spreafico: crea la tua poke bowl personale!

Tre diverse ricette disponibili

Spreafico ha deciso di seguire questa tendenza e innovarsi realizzando 3 Kit per Poke, tutte composte da frutta e verdura di qualità già lavata e tagliata rigorosamente a mano così da essere facilitati nella preparazione del piatto. Spreafico così si pone con 3 diverse ricette pensate per andare incontro al grande pubblico.

Ogni Kit è costituito dal mix di 3 ingredienti tutti accuratamente lavati e tagliati, pronti per dare la possibilità agli amanti delle Bowl di creare e condire la Poke Bowl ideale.

Nelle tre ricette abbiamo voluto abbinare frutta e verdura in modo tale da andare incontro ai diversi gusti dei consumatori:
• “Arancia, Finocchio e Melagrana” è ideale per chi predilige sapori più tradizionali;
• le combinazioni “Mango, Avocado e Pomodorini” e “Avocado, Melagrana e Ananas” sono perfette per gli amanti del famoso piatto hawaiano, con il vantaggio dei prodotti esotici già pronti.

La gamma Frueat si amplia

Con FruEat la bontà è pronta da gustare ovunque e in qualsiasi momento, come a scuola, in palestra e in ufficio, ma grazie alle pratiche vaschette sono ideali anche per un pic-nic all’aria aperta. Oggi la linea di IV Gamma Spreafico si propone ai suoi fan con la nuova veste grafica che enfatizza la qualità delle materie prime, la comodità della frutta già tagliata pronta al consumo e la praticità della vaschetta dotata di forchettina. Il tutto è supportato dalla vivacità del colore, delle diverse cromie che identificano le molteplici ricette e i prodotti utilizzati: giallo per l’ananas, arancione per l’esotico, rosso per la melagrana e così via…

Impossibile non desiderare di gustarne una al volo

 

 

 

Macedonia Frueat, l’idea perfetta in una calda giornata d’estate

La macedonia, composta da frutta fresca, è decisamente il perfetto “dessert” estivo o una valida opzione per il brunch! Una grande varietà di frutta fresca, succosa e colorata renderà ogni pasto piacevole e… bello da vedere! Può essere anche il modo perfetto per iniziare la tua giornata! Cosa aspetti? Prova subito le macedonie Frueat pronte al consumo. Goditi il gusto dell’estate, con la tua frutta preferita! L’idea perfetta in una calda giornata di sole.

Una macedonia Frueat in ogni momento della giornata

Che tu stia rilassandoti a bordo piscina, grigliando in giardino o prendendo il sole in spiaggia, la macedonia Frueat di frutta fresca sarà la tua “compagna di viaggio” preferita dell’intera stagione! Non perderti questa delizia. Le macedonie diventeranno uno dei tuoi piatti preferiti, grazie alla loro leggerezza e al sapore succoso, fruttato e dolce.

Un’idea salutare!

Una semplice macedonia può rivelarsi rinfrescante e nutriente al tempo stesso, se preparata con ingredienti scelti e frutta rigorosamente fresca e controllata. La linea Frueat nasce proprio dalla scelta di ingredienti freschi e colorati, per iniziare con grinta la tua giornata.
Le numerose varianti proposte soddisfano tutti i palati, sia che si tratti di combinazioni di più frutti sia di uno soltanto… È vero, una macedonia estiva può essere preparata con il minimo sforzo, ma il gusto diventa ancora più buono se la macedonia è già pronta al consumo. Approfitta della selezione di frutta lavata e tagliata a mano, disponibile in diversi formati dotati di pratica forchettina.

Come condire una macedonia?

Diamo una rapida occhiata a ciò di cui avrai bisogno per il condimento di una macedonia:

• miele – Puoi anche usare lo sciroppo d’acero. Hanno entrambi un ottimo gusto e una consistenza simile!
• succo d’arancia – Fresco è decisamente migliore. Avrai bisogno di circa ½ arancia.
• succo di lime  – Anche il succo di lime (o al massimo del limone!) è un’ottima opzione.

 

 

 

Frutta e verdura di stagione: sono più nutrienti?

Frutta e verdura sono parti importanti di una dieta sana e sostenibile, poiché ci forniscono vitamine, minerali e fibre alimentari essenziali. A tale proposito, sentiamo sempre più spesso il consiglio di mangiare prodotti di stagione; ma quanto influisce effettivamente la stagionalità su ciò che noi portiamo in tavola ogni giorno?

Frutta e verdura di stagione sono più nutrienti?

Il valore nutritivo di frutta e verdura di stagione è più alto subito dopo la raccolta e diminuisce poi nel tempo. Solitamente, una volta che frutta e verdura sono state raccolte, vengono trasportate e conservate nei magazzini per ridurre il deterioramento e mantenere così la loro qualità nutrizionale.

Tre motivi per mangiare frutta e verdura di stagione

Hanno un sapore migliore

I prodotti di stagione sono più freschi e hanno un sapore migliore. Quando frutta e verdura vengono raccolte per il consumo, dopo essere maturate naturalmente sulla vite o sull’albero, e vengono raccolte al momento giusto avranno molto più sapore e proprietà nutritive.

Più fresche e con un valore nutritivo più elevato

È più probabile che i prodotti acquistati in stagione siano più freschi (se consumati vicino alla raccolta). Ciò significa che appariranno più brillanti e vivaci. Non solo: saranno caratterizzati da un valore nutritivo più elevato, per esempio antiossidanti come la vitamina C, i folati, i caroteni (che diminuiranno se conservati per lunghi periodi di tempo).

Supporta i bisogni nutrizionali naturali del tuo corpo

In inverno la natura ci fornisce prodotti (per esempio gli agrumi) ricchi di vitamina C, molto importante per prevenire infezioni come raffreddore e influenza. Le verdure invernalisono perfette per stufati, zuppe e altri pasti riscaldanti. I cibi estivi. invece, ci forniscono solitamente beta-caroteni e altri carotenoidi extra, che ci aiutano a proteggerci dai danni del sole. Ci forniscono anche prodotti gustosi per fresche insalate estive.

 

Continua a seguire Spreafico sui canali social Facebook e Instagram

Frutta di stagione, cosa scegliere a Febbraio oltre ai pistacchi?

La stagione invernale mette a disposizione alimenti nutrienti dalle preziose proprietà, perfetti per affrontare i mesi più freddi con energia e benessere. L’assortimento dei sapori è vario, pertanto è possibile scegliere svariati prodotti di stagione per soddisfare tutti i gusti e mantenere, al tempo stesso, una dieta bilanciata e gustosa.

Frutta di stagione: pistacchi e non solo

Per quanto riguarda la frutta, Febbraio è conosciuto come il mese degli agrumi – arance, bergamotto, cedro, clementine, limoni, mandarini – ma anche kiwi, mele, pere e frutta secca. Cibi ricchi di vitamine, nutrienti e mineralizzanti adatti per creare ricette gustose.

Curiosità: sapevi che il 26 febbraio si celebra la giornata mondiale del Pistacchio?

Ecco un’idea originale da ripetere in cucina:

Tagliatelle al pesto di pistacchi
Ingredienti:
Pistacchi (Spreafico)
Parmigiano
Aglio
Olio d’oliva
Scorza di limone
Sale
Pasta
Cuoci la pasta in una pentola capiente di acqua salata. Riserva 1 tazza di acqua di cottura prima di scolare.
Mentre la pasta cuoce, prepara il pesto. Trita grossolanamente i pistacchi per ottenere una granella gustosa.
Aggiungi 10 grammi di basilico fresco, 75 grammi di parmigiano, 2 spicchi d’aglio, 120 ml di olio d’oliva, ½ cucchiaino di sale, scorza di 1 limone (q.b.).
Versa tutti gli ingredienti in un frullatore, fino ad ottenere un composto omogeneo.
Aggiungi il pesto in una pentola calda (non sul fuoco), manteca la pasta cotta e aggiungi l’acqua di cottura riservata, poco alla volta, fino a raggiungere la densità desiderata.
L’acqua di cottura della pasta aiuterà il pesto ad attaccarsi al pesto.
Servi il piatto guarnendo il tutto con un po’ di parmigiano grattugiato e con pistacchi tritati.

 

Agrumi invernali

Febbraio è uno degli ultimi mesi utili per mangiare agrumi tipicamente invernali. Arance, mandarini, clementine, pompelmi e limoni sono ideali come spuntini, ma anche frullati in ricchi centrifugati, affettati in insalata o utilizzati per condire i tuoi piatti.

Kiwi in abbondanza

Febbraio è il mese ideale per consumare kiwi che, insieme all’importante apporto di vitamina C, regalano vitamina E in buone quantità e abbondanza di sali minerali.
Sapevi che Spreafico produce e distribuisce kiwi da decenni, riuscendo a garantire la migliore qualità per Frueat, con il plus del taglio manuale? Scopri di più, clicca qui.

Limone, Bergamotto, Cedro: conosci le differenze?

Che differenza c’è tra bergamotto e limone? E tra limone e cedro? È importante saper riconoscere gli agrumi in base alle loro differenze morfologiche, sensoriali e proprietà benefiche. Andiamo dunque alla scoperta di tre agrumi, che al termine di questo articolo imparerete a riconoscere velocemente.

LIMONE

Partiamo dal più noto e più utilizzato: il limone. Nasce da un albero da frutto, è liscio e con scorza sottile. Si tratta di un agrume dotato del classico colore giallo, che può variare verso il verde in base varietà e maturazione. Ha numerose proprietà benefiche sul nostro organismo, grazie all’elevato contenuto di vitamina C e ad alcuni antiossidanti naturali. Può essere utilizzato spremuto fresco sulla frutta, per evitare che si ossidi. La sua buccia, se strofinata o grattugiata, è rilascia un piacevole aroma fresco.

 

BERGAMOTTO

Il bergamotto è aspro e amaro, almeno quanto il limone, ma la sua forma è diversa. Tondeggiante, qualche volta sferico, presenta una buccia liscia e spessa che va dal verde al giallo con il progredire della maturazione. Somiglia più a un pompelmo ma rispetto a quest’ultimo presenta una buccia irregolare. Il suo profumo è più intenso rispetto al limone e il suo succo è vitaminizzante, dato l’elevato contenuto di vitamine C, B1, B2 che migliorano l’assorbimento del ferro.
In cucina qualcuno lo grattugia su primi piatti freddi, altri preferiscono il succo.

 

CEDRO

Il cedro è un frutto di colore giallino. La sua forma è pressoché ovale, con una leggera protuberanza al peduncolo. La buccia è ruvida e spessa, tanto da costituire il 70% del frutto circa. Dato che è scarsamente utilizzabile come frutto fresco, viene impiegato in particolare per la preparazione di bibite analcoliche e frutta candita. La caratteristica più importante del cedro è quella di produrre frutti completamente dolci o completamente agri.

***

Spreafico è nata nel 1955 e rappresenta un gioiello tra le principali aziende integrate nella filiera ortofrutticola italiana, nella quale con 300 mila tonnellate di frutta e verdura distribuite all’anno è in posizione di leadership. Scopri di più: https://www.spreafico.net/it/chi-siamo

Innamorati del Passion Fruit, noto anche come frutto della passione!

Credete che mangiando il frutto della passione vi innamorerete della prossima persona che incontrerete? Questo non possiamo assicurarlo ma di certo sarete sedotti dal profumo e dalla polpa succulenta di questo superfrutto dalle numerose proprietà.
Sebbene sia noto, infatti, come uno dei frutti più profumati, questa prelibatezza tropicale è anche ricca di benefici per la salute, che rendono il passion fruit un’aggiunta eccellente alla vostra dieta.

Da dove proviene il frutto della passione

Il passion fruit cresce sulla Passiflora edulis, una pianta della famiglia delle Passifloracee, originaria del Sudamerica. Si tratta di un superfrutto acidulo, dolce e profumato. L’interno carnoso contiene semi croccanti, commestibili e ricchi di fibre.

Come utilizzare il frutto della passione in cucina

Il suo sapore esotico lo rende interessante in cucina. Si può berne il succo, mangiarne la polpa o ancora utilizzarlo per realizzare delle gustose marmellate. Sia la polpa che il succo vengono utilizzati inoltre per la preparazione di gelatine, salse, insalate, prodotti da forno, yogurt, dessert e liquori.

Come tagliarlo correttamente

Solitamente si suggerisce di attendere la maturazione del passion fruit, ovvero il momento in cui la buccia del frutto si increspa leggermente, cambia colore da giallo verdastro a brunastro e si ammorbidisce. A questo punto il frutto diventa commestibile e facilmente utilizzabile.
nformazioni, guarda il nostro tutorial.

Quanto passion fruit posso mangiare al giorno

Una porzione di frutto della passione al giorno fornisce un quarto del fabbisogno giornaliero di potassio del corpo, che rilassa i vasi sanguigni e aumenta il flusso sanguigno, riducendo la pressione sanguigna e migliorando la salute cardiovascolare.

Quali sono le proprietà del frutto della passione

Il passion fruit è ricco di vitamina A, C e betacarotene dal grande potere antiossidante, essenziale per il rigeneramento cellulare. È efficace nella cura della pelle e contro le infezioni batteriche. Infine, è l’alleato ideale per drenare, stimolare la diuresi e smaltire i liquidi in eccesso.

In quale linea prodotta e distribuita da Spreafico è presente

Il frutto della passione è un’eccellenza che appartiene alla linea èSquisita, la linea esotica che viene accuratamente selezionata nella varietà, nell’origine, nel calibro e nel grado di maturazione secondo precisi canoni qualitativi, per offrire sempre al consumatore una linea esotica che non sia soltanto gustosa, ma che garantisca anche piacere e benessere.

 

Scopri altre ricette nella sezione dedicata

La Food Blogger Luisa Ambrosini per Il Piacere della Frutta

L’intervista del mese è dedicata alla food blogger Luisa Ambrosini, conosciuta sui social come @tacchiepentole. Una laurea in economia nella tasca del grembiule da cuoca e una passione culinaria, ereditata dai genitori, prediligendo ricette della tradizione, facili, veloci e low cost.

Di recente, Luisa Ambrosini ha collaborato con Spreafico proponendo una serie di ricette gustose, con protagonista il mandarino Tango. Quali? Scoprilo leggendo l’intervista.

 

Come nasce l’idea di avere un blog tutto tuo?

«Nasce dalla passione che ho sempre avuto per la cucina: mio padre è un tecnologo alimentare e mia madre è sempre stata una brava cuoca. Ho aperto il mio blog www.tacchiepentole.com un po’ per gioco, in un periodo in cui il fenomeno influencer non era ancora esploso. Il fatto che all’epoca non ci fossero tanti content creator come oggi mi ha aiutata ad emergere. Passione, dedizione e costanza, insieme alla mia formazione universitaria e ad un costante aggiornamento, sono state le carte che mi hanno premiata.»

 

Grazie alla collaborazione con Spreafico, hai potuto approfondire le tue conoscenze in merito al brand Tango Fruit. Quali caratteristiche di questi mandarini ti hanno colpita particolarmente?

«La cosa che mi ha colpita di più è stato il particolare sapore, diverso da tutti gli altri mandarini e agrumi: dolce e succoso. Dal punto di vista visivo, hanno attratto la mia attenzione il packaging e la comunicazione accattivante legata al bee friendly. Il nero e l’arancione, inoltre, penso siano un connubio perfetto che esaltano il prodotto.»

 

Hai un ricordo piacevole legato ai mandarini Tango?

«Ricordo con piacere il giorno in cui ho preparato la marmellata di mandarino Tango Fruit per l’evento digitale #acasadifra. La cucina era invasa da un profumo delizioso e la marmellata dolce e speziata era favolosa!»

 

Di seguito troviamo alcune ricette che hai ideato con i mandarini senza semi Tango Fruit. Puoi dare alcuni semplici consigli a chi legge, su come poter utilizzare i mandarini in modo creativo?

«Il mandarino Tango Fruit è un frutto molto versatile, utilizzabile non solo al naturale a fine pasto ma anche declinato in ricette dolci e salate, calde e fredde; infatti il suo sapore delicato si offre ad una vasta gamma di abbinamenti sia di pesce che di carne.»

 

SCOPRI LE RICETTE DELLA FOOD BLOGGER LUISA AMBROSINI

 

  • Arrosto di lonza al mandarino Tango Fruit
  • Madeleines al mandarino Tango Fruit
  • Panna cotta al mandarino Tango Fruit

 

Arrosto di lonza al mandarino Tango Fruit 

Ingredienti per 4 persone (molto affamate)

  • 800 g di arista di maiale
  • 10 mandarini Tango Fruit (per la marinatura) e 5 mandarini Tango Fruit da cui ricaveremo la polpa.
  • 2 rametti di rosmarino
  • un piccolo mazzetto di salvia
  • 1 cucchiaino di maizena
  • 40 g di burro
  • olio extravergine di oliva q.b
  • un bicchiere di vino bianco
  • sale e pepe nero
  • 4 grosse patate

 

Procedimento

Per realizzare l’arrosto di lonza al mandarino per prima cosa spremere il succo dei mandarini.

Raccogliete in una pirofila succo e unite il rosmarino, le foglie di salvia, il sale e il pepe. Unite il pezzo di lonza e lasciate marinare per un’ora rigirandola spesso nel liquido.

Nel frattempo sbucciate le patate e pelate a vivo 5 mandarini, tagliateli in quattro parti e aggiungeteli insieme alle patate. Regolate di sale e di pepe.

Quando sarà passato il tempo di riposo della carne preparatevi alla rosolatura della lonza.

In un largo tegame fate sciogliere il burro insieme ad un generoso filo d’olio extra vergine di oliva.

Aggiungete la carne sgocciolata, tenendo da parte la marinatura; fate dorare la carne su tutti i lati creando la crosticina succulenta. Sfumate con il vino bianco.

Trasferite l’arista nella pirofila con la marinatura insieme al fondo di cottura, unite le patate e i mandarini e cuocete in forno a 180° per un’ora.

A cottura ultimata filtrate il fondo di cottura e mettetelo in un pentolino; togliete la carne e rimettete in forno la teglia con le sole patate. Impostate il forno con funzione grill e lasciate altri 10 minuti: in questo modo le patate faranno la crosticina.

Ora addensiamo il fondo di cottura: accedete il fuoco e scaldate bene; quando sarà caldo (ma non bollente) unite al fondo di cottura dell’arrosto un cucchiaio di maizena. Mescolate bene con una frusta per evitare la formazione di grumi. Aggiustate di sale e pepe.

Tagliate l’arista solo quando sarà fredda e servite con la salsa al mandarino e le patate.

 

 

 

Madeleines al mandarino Tango Fruit

Ingredienti per 15 madeleines piccole

  • 100 g uova intere (a temperatura ambiente)
  • 50 g zucchero semolato
  • 5 g miele
  • un pizzico di sale
  • 90 g farina
  • 3 g lievito per dolci
  • 90 g burro di qualità
  • un cucchiaino di essenza di vaniglia
  • succo e scorza di un mandarino Tango

 

Procedimento

Per preparare le madeleines al mandarino per prima cosa fate fondere il burro al microonde o a bagnomaria e lasciatelo raffreddare.

In una terrina montate (poco) le uova e lo zucchero.

Quando le uova saranno chiare, unite l’aroma di vaniglia, il burro fuso e il succo del mandarino Tango. Unite anche la scorza di mandarino.

Incorporate quindi la farina ed il lievito (setacciati).

Coprite l’impasto delle madeleines e mettete in frigorifero per almeno 2 ore.

Imburrate e infarinate gli stampi facendo attenzione a non riempirli fino al bordo perchè altrimenti l’impasto uscirà dallo stampo; dovete riempite per ¾.

Infornate a 190°C per circa 10 minuti; vedrete i bordi dorarsi.

Sfornate le madeleines e lasciatele raffreddare su una gratella.

Potete servire le madeleines al mandarino con una ganasche di cioccolato oppure con una spolverata di zucchero a velo.

 

Panna cotta al mandarino Tango Fruit

Ingredienti per 4 persone:

Per la panna cotta

  •  500 g di panna fresca
  •  25 g di zucchero
  •  2 fogli di colla di pesce
  • Per la salsa al mandarino

 

  •  200 ml di spremuta di mandarino Tango Frits
  •  20 g di amido di mais
  •  50 g di zucchero

 

Procedimento

Per preparare la panna cotta al mandarino per prima cosa mettete ad ammollare i fogli di gelatina in acqua fredda per 10 minuti.

A parte, scaldate la panna senza farla bollire, quindi fate sciogliere lo zucchero mescolando con una frusta da cucina.

Scolate la colla di pesce e strizzatela delicatamente con le mani, poi unitela alla panna calda mescolando sempre con la frusta da cucina in modo da farla sciogliere.

Abbiate cura di mescolare bene e far sciogliere la colla di pesce.

Versate la panna ancora calda in quattro bicchieri da dessert, fatela raffreddare completamente prima di riporla in frigorifero per almeno 4 ore.

Quando la panna cotta si sarà rassodata, procedete con la preparazione della salsa al mandarino.

Mettete in un pentolino l’amido di mais e lo zucchero e aggiungete a filo il succo di arancia mescolando con una frusta da cucina in modo che non si formino dei grumi.

Trasferite il pentolino sul fuoco e cuocete a fiamma media fino a che non si sarà addensato, raggiungendo una consistenza collosa.

Versate la salsa al mandarino sulla panna cotta in modo da formare uno strato omogeneo.

Lasciate raffreddare e mettete ancora in frigorifero per altre 2 ore.

Servite la panna cotta al mandarino decorando con delle foglioline di menta.

Frutta e verdura di stagione in autunno

L’autunno ha fatto la sua ufficiale apparizione portando con sé un clima più frizzante, un nuovo ventaglio di colori, frutta e verdura di stagione da gustare al loro apice e ideare gustose ricette.

QUALI PRODOTTI DI STAGIONE PORTARE IN TAVOLA?

L’autunno è la stagione ideale per mangiare more, mirtilli, mele, lamponi, uva e pere. Ma anche patate, zucchine, funghi e l’immancabile zucca. Approfitta dell’incredibile varietà di frutta e verdura disponibile! Scegli prodotti di stagione e godi della loro genuinità e del loro sapore.

SPREAFICO FRUTTA FRESCA

Per noi è importante garantire un prodotto con le migliori caratteristiche, affinché possiate portare in tavola gusto e benessere. Controlliamo accuratamente ogni passaggio dell’intera filiera (dal produttore al consumatore finale) contando sulla collaborazione, l’esperienza e la professionalità di oltre 250 collaboratori, così da offrire un prodotto coltivato nel rispetto dei tempi della natura, della massima sicurezza e della sostenibilità: un processo produttivo accurato, che viene messo in atto in tutte le 14 aziende agricole e i 900 ettari di proprietà in Italia e in Cile.

FRUTTA E VERDURA DI STAGIONE, TUTTO L’ANNO

Pere, kiwi, ciliegie, frutti di bosco, banane ma anche pomodori, zucchine, carote e piccoli frutti. Verdure di stagione, frutta fresca, buona e di qualità, sapori esotici ancora da scoprire ma non solo. Nell’ottica di migliorarsi e innovarsi, Spreafico ha sviluppato un reparto dedicato alla linea di frutta tagliata e pronta al consumo, divenendo così una delle strutture più innovative e controllate del settore ortofrutticolo.

Prodotti come ananas, kiwi, cocco, melone, anguria e molto altro vengono selezionati accuratamente, lavati e tagliati a mano da un team specializzato, in modo sicuro e controllato.

L’azienda produce e distribuisce i brand èSquisita, iPiccoli, Frueat, Senza Dubbio e Angys; inoltre, è distributore esclusivo di Tango Fruit nel mercato italiano.

L’AZIENDA

Spreafico è un produttore leader di frutta e verdura fresca. L’azienda, con sede a Dolzago (Italia) è nata grazie alla passione del fondatore Francesco Spreafico che, nel 1955, aprì il primo magazzino insieme ai fratelli Carlo e Ferdinando.

Ogni anno Spreafico distribuisce 300mila tonnellate di frutta e verdura, rifornendo i maggiori player nel settore della grande distribuzione organizzata, della ristorazione crocieristica e alberghiera, dei mercati e punti vendita.