La food blogger Papilla Monella e il suo amore per le ricette a base di mandarini Tango

In occasione della campagna digital che ha visto protagonista Tango Fruit e che ha coinvolto numerosi food influencer, abbiamo potuto scoprire la ricetta di Papilla Monella (Federica Gianelli).
Un’idea fresca e gustosa, ideale per la stagione calda, che abbina il mandarino bee-friendly e senza semi al salmone affumicato. Vuoi scoprire gli ingredienti e la modalità di preparazione? Prima conosciamo meglio la food blogger Federica, alias Papilla Monella.

Conosciamo Federica

Come è nato il tuo blog e da cosa prende il nome Papilla Monella?

Il mio blog è nato un po’ per gioco, in un periodo della mia vita in cui avevo molto tempo libero da riempire con le mie passioni. Pian piano, attraverso lo studio costante, l’impegno e tanta dedizione, si è trasformato in un lavoro a tutto tondo che assorbe la totalità del mio tempo! Ma non potrei esserne più felice perché il mio lavoro è la mia passione. Il nome Papilla Monella può sembrare curioso ma ha una spiegazione molto semplice: Papilla da papille gustative, essenziali per vivere la nostra esperienza a tavola. Monella perché… in cucina ci vuole sempre creatività, autoironia e voglia d divertirsi. Come nella vita!

Quali sono tre ingredienti che non mancano mai nella tua cucina?

Sicuramente curiosità, gioia e colore.

Due parole sulle ricette che hai realizzato in collaborazione con Tango?

In collaborazione con Tango ho ideato delle ricette fresche, gustose e con un tocco di originalità. Per entrambe le mie ricette ho abbinato Tango al pesce, ma la sua versatilità in cucina mi ha dato mille idee creative che spero di poter presto sviluppare!

Quali sono le caratteristiche che hai apprezzato maggiormente del mandarino Tango?

Sicuramente la succosità della polpa, la dolcezza e la carnosità di ogni spicchio. Da non sottovalutare poi la semplicità nell’eliminare la buccia: sono sufficienti davvero pochi secondi!

Se pensi a una ricetta con Tango pensi a dolce o salato, e perché?

In realtà credo che questi mandarini si prestino egregiamente sia a ricette dolci che salate, per il loro perfetto bilanciamento tra dolcezza e note agrumate. Personalmente lo adoro come accompagnamento ai gamberi e al salmone o per arricchire insalate di frutta e verdura.

Scopri subito la ricetta preparata
da Papilla Monella

Preparazione – 20′
Cottura – 5′
Porzioni – 2 persone

Ingredienti

mandarini Tango Fruit – 200 g (peso senza buccia)
salmone affumicato – 400 g
cetrioli – 1 grande
avocado – 1 medio
succo di limone – q.b.
spinacino – 8 foglie
sale fino – q.b.
olio extravergine di oliva – 2 cucchiai + q.b. per la finitura
amido di mais – 7 g
pepe nero – a piacere
fiocchi di sale – a piacere

Per la PREPARAZIONE clicca qui

 

Spreafico è distributore esclusivo del marchio di mandarini Tango in Italia. 

Plumcake al mandarino: Valentina Previdi e le dolci ricette per Tango

Alla lunga lista dei Tango lovers, si aggiunge anche la food blogger Valentina Previdi. L’ideatrice del blog profumodicannellaecioccolato ha realizzato numerose ricette, dolci e salate, a base del mandarino più dolce e succoso. Tra queste, un particolare plumcake al mandarino.

Conosciamo Valentina Previdi

Valentina è solita preparare ricette facili e veloci, con ingredienti di stagione, ma anche ricette base ideali per tutto l’anno. Tutto è iniziato sul suo profilo Instagram, dove postava le foto dei dolci che preparava. Successivamente, però, ha avvertito la necessità di creare un sito in cui poter raccoglie tutte le sue ricette.

profumodicannellaecioccolato, così si chiama il tuo blog! Dà subito l’idea di qualcosa di gustoso, irresistibile… da cosa nasce l’idea di un blog dedicato al mondo della cucina?

L’idea del blog è nata per caso, per aver un luogo virtuale dove mettere insieme tutte le mie ricette. Per il nome mi sono ispirata a due degli ingredienti che amo di più: cannella e cioccolato, appunto.

Per Tango hai realizzato 4 ricette: plumcake al mandarino, biscotti con crema al mandarino, scaloppine di maiale con cavoletti di Bruxelles e mandarini e, per finire, spaghetti alla chitarra con code di gambero, asparagi e mandarini. Quale delle quattro è la tua preferita e perché?

Da amante dei dolci sicuramente il plumcake, però ho adorato anche l’abbinamento dei mandarini Tango con il salato!

Qual è la caratteristica che più ami dei mandarini Tango?

I mandarini Tango sono davvero ottimi. Sono succosi e dolci e poi sono senza semi, facili da sbucciare. Quindi il frutto perfetto 😉

Di recente è uscito il tuo libro di ricette “Dolci di campagna”. Dobbiamo aspettarci qualche altra curiosità a base di mandarino?

Si, esatto. È appena uscito il mio libro “Dolci di campagna”, una raccolta di ricette tutte ispirate alla campagna, realizzate con ingredienti di stagione. Tra le tante c’è anche una ricetta con i mandarini!

 

Plumcake al mandarino con semi di papavero e mandarini glassati

Vuoi scoprire come la food blogger Valentina Previdi ha preparato questa ricetta? Leggi qui:

Preparazione 20 min
Cottura 35 min
Tempo totale 55 min
Un delizioso plumcake al mandarino e semi di papavero con mandarini glassati
Piatto: Dolci
Porzioni: 6 persone
Autore: Valentina Previdi
Ingredienti
  • 250 g farina
  • 150 g burro
  • 110 ml succo di mandarino Tango Fruit
  • 110 g zucchero semolato
  • 16 g lievito per dolci
  • 3 uova
  • 2 cucchiai semi di papavero
Per i mandarini glassati
    • 2 mandarini Tango Fruit
    • 2 cucchiai di zucchero di canna
    • 2 cucchiai di acqua
Scopri la ricetta nel blog di Valentina Previdi

 

Mandarini Tango: partecipa al nuovo concorso

Grazie ai mandarini Tango puoi partecipare all’estrazione finale di 16 Robot da Cucina Moulinex DOUBLE FORCE.
Partecipare è semplicissimo: segui la pagina Instagram @_tango_it e rimani aggiornato con i nostri post. Ogni settimana avrai la possibilità di partecipare ai Quiz e provare a vincere uno dei 16 Robot da cucina firmati Moulinex.

Meccanica:
1) Segui @_tango_it
2) Scrivi nei commenti la risposta corretta alla domanda (A, B, C)
3) Tagga 3 amici

Partecipa subito: hai tempo fino al 7 Aprile 2022!
Qui puoi leggere tutto il regolamento

I MANDARINI TANGO NEI PUNTI VENDITA

Nelle scorse settimane, Tango Fruit ha colorato i mercati di arancione con una serie di corner dedicati al mandarino più amato. In numerose città d’Italia, il mandarino ha davvero conquistato i cuori dei clienti con la sua dolcezza, regalando un momento di piacevole freschezza.

🍊Spreafico negli stand di Milano, Bologna e Verona
🍊Fratelli Cortinovis a Bergamo
🍊Ortopadova e The King Pineapple a Padova
🍊Ceretti presso Ortomercato a Brescia
🍊Agroparma a Parma
🍊Garden Frut presso Udine Mercati a UDine
🍊Vitalfrutta presso Mercato Ortofrutticolo a Trieste

Sfoglia la gallery per vedere i mandarini Tango nei punti vendita.

SCOPRI I MANDARINI TANGO

Tango Fruit è il mandarino dolce, facile da sbucciare e senza semi, disponibile 12 mesi l’anno. Distribuito in Italia da Spreafico, è ricco di Vitamina C ma soprattutto è “bee friendly”, ovvero amico delle api. Cosa significa, in concreto? L’impollinazione delle api non fa comparire semi nel frutto: in questo modo, i coltivatori non devono preoccuparsi di prevenire questo processo naturale con reti, pesticidi… Per questo i mandarini Tango convivono con naturalezza con le api a differenza di altre varietà.

 

Pollo ai mandarini Tango: la food blogger Anna Rita Granata per Il Piacere della Frutta

Oggi incontriamo Anna Rita Granata, seguitissima food blogger che abbiamo avuto modo di conoscere recentemente grazie a una ricetta squisita: pollo ai mandarini Tango. Anna ha iniziato la sua attività di blogging qualche anno fa, condividendo le sue ricette sul profilo Instagram; da lì è partito tutto.
Ha avviato un sito in cui raccogliere le sue creazioni culinarie e, giorno dopo giorno, ha dato vita a un diario quotidiano ricco di appetitose intuizioni.
Questi anni di blogging – spiega Anna Rita nel suo blogmi hanno fatto crescere e mi hanno permesso di imparare molte cose soprattutto sul lato tecnico della fotografia stessa. Credo fermamente che il cibo vada mangiato prima con gli occhi e questo mi ha spinto a fare sempre di più e ad essere la versione migliore di me stessa”. Da qualche anno, Anna Rita ha scelto un’alimentazione più consapevole e attenta: legge le etichette e la provenienza degli alimenti, sceglie solo frutta e verdura di stagione.

Quali cibi prediligi nella tua alimentazione quotidiana?

Sicuramente prediligo una dieta bilanciata, varia e ricca di verdure, cereali e frutta. Con il tempo ho eliminato quasi del tutto la carne rossa e prediligo alimenti di origine vegetale. Mi piace comunque mangiare un po’ di tutto nelle giuste dosi, perché sono convinta che la base di uno stile di vita sano sia il giusto equilibrio.

Dolce o salato?

Per me non può esistere un pranzo (o cena) senza dolce e per questo lascio sempre un po’ di spazio nello stomaco per godermi il dessert, per concludere un pasto delizioso!

Perché hai scelto di realizzare una ricetta con i mandarini Tango a base di carne?

Penso siano un ingrediente versatile, che si sposa benissimo con qualsiasi tipo di ricetta. I mandarini Tango regalano ad ogni piatto quella nota di freschezza unica!

Cosa ami di più dei mandarini Tango?

Che siano dolci e senza semi. Finalmente un mandarino facile da gustare in qualsiasi momento e ovunque.

Oltre a essere un’appassionata di cucina, sei amante dei viaggi, della moda e del make-up. Come fai a conciliare tutte queste tue passioni?

Organizzo le mie giornate con la “to do list” e cerco di dedicare un po’ di tempo a ciascuna di esse. Non è sempre facile, ma è bello potersi dedicare a più passioni con lo stesso sprint e lo spirito giusto.

Perché il tuo blog si chiama “Anna on the clouds”?

Perché sono una sognatrice e ho perennemente la testa tra le nuvole. Volevo che il mio blog fosse un posto dove poter raccogliere le mie infinite passioni e poterle raccontare in modo semplice e genuino. Ed eccolo qui, il mio mondo fatto di sogni leggeri come le nuvole…

*******************************************************

Pollo ai mandarini

Di seguito la ricetta realizzata da Anna Rita Granata per Tango Fruits.
Il pollo ai mandarini è un secondo piatto gustoso, ideale per tutta la famiglia e ricco di profumo grazie all’utilizzo dei mandarini e rosmarino fresco!

 

Ingredienti:

• 4 cosce di pollo
• 6 mandarini
• q.b. olio extra vergine d’oliva
• 1 spicchio aglio
• rosmarino fresco
• sale e pepe

Istruzioni

• Tagliate 5 mandarini in due e prelevatene il succo con uno spremiagrumi. Riunite in una ciotola il succo e aggiungete 3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva, sale e pepe quanto basta. Amalgamate il tutto con una forchetta per creare un’emulsione. Tenete da parte.
• Fate imbiondire uno spicchio di aglio in una padella assieme a due cucchiai di olio extra vergine d’oliva. Aggiungete le cosce di pollo e qualche rametto di rosmarino e lasciate rosolare 5 minuti per lato.


• Versate l’emulsione e lasciate sfumare qualche minuto. Nel frattempo riscaldate il forno a 200° gradi modalità ventilato. Spostate le cosce di pollo in una pirofila adatta alla cottura in forno, aggiungete un filo di olio extravergine d’oliva e infornate.


• Lasciate cuocere per 20/25 minuti e aggiungete gli spicchi dell’ultimo mandarino che avete tenuto da parte. Proseguite la cottura per altri 5 minuti e sfornate. Servite subito!

Scopri tutte le ricette di Anna Rita Granata con i mandarini Tango.

*******************************************************

Scopri di più sui brand prodotti e distribuiti da Spreafico.

La Food Blogger Luisa Ambrosini per Il Piacere della Frutta

L’intervista del mese è dedicata alla food blogger Luisa Ambrosini, conosciuta sui social come @tacchiepentole. Una laurea in economia nella tasca del grembiule da cuoca e una passione culinaria, ereditata dai genitori, prediligendo ricette della tradizione, facili, veloci e low cost.

Di recente, Luisa Ambrosini ha collaborato con Spreafico proponendo una serie di ricette gustose, con protagonista il mandarino Tango. Quali? Scoprilo leggendo l’intervista.

 

Come nasce l’idea di avere un blog tutto tuo?

«Nasce dalla passione che ho sempre avuto per la cucina: mio padre è un tecnologo alimentare e mia madre è sempre stata una brava cuoca. Ho aperto il mio blog www.tacchiepentole.com un po’ per gioco, in un periodo in cui il fenomeno influencer non era ancora esploso. Il fatto che all’epoca non ci fossero tanti content creator come oggi mi ha aiutata ad emergere. Passione, dedizione e costanza, insieme alla mia formazione universitaria e ad un costante aggiornamento, sono state le carte che mi hanno premiata.»

 

Grazie alla collaborazione con Spreafico, hai potuto approfondire le tue conoscenze in merito al brand Tango Fruit. Quali caratteristiche di questi mandarini ti hanno colpita particolarmente?

«La cosa che mi ha colpita di più è stato il particolare sapore, diverso da tutti gli altri mandarini e agrumi: dolce e succoso. Dal punto di vista visivo, hanno attratto la mia attenzione il packaging e la comunicazione accattivante legata al bee friendly. Il nero e l’arancione, inoltre, penso siano un connubio perfetto che esaltano il prodotto.»

 

Hai un ricordo piacevole legato ai mandarini Tango?

«Ricordo con piacere il giorno in cui ho preparato la marmellata di mandarino Tango Fruit per l’evento digitale #acasadifra. La cucina era invasa da un profumo delizioso e la marmellata dolce e speziata era favolosa!»

 

Di seguito troviamo alcune ricette che hai ideato con i mandarini senza semi Tango Fruit. Puoi dare alcuni semplici consigli a chi legge, su come poter utilizzare i mandarini in modo creativo?

«Il mandarino Tango Fruit è un frutto molto versatile, utilizzabile non solo al naturale a fine pasto ma anche declinato in ricette dolci e salate, calde e fredde; infatti il suo sapore delicato si offre ad una vasta gamma di abbinamenti sia di pesce che di carne.»

 

SCOPRI LE RICETTE DELLA FOOD BLOGGER LUISA AMBROSINI

 

  • Arrosto di lonza al mandarino Tango Fruit
  • Madeleines al mandarino Tango Fruit
  • Panna cotta al mandarino Tango Fruit

 

Arrosto di lonza al mandarino Tango Fruit 

Ingredienti per 4 persone (molto affamate)

  • 800 g di arista di maiale
  • 10 mandarini Tango Fruit (per la marinatura) e 5 mandarini Tango Fruit da cui ricaveremo la polpa.
  • 2 rametti di rosmarino
  • un piccolo mazzetto di salvia
  • 1 cucchiaino di maizena
  • 40 g di burro
  • olio extravergine di oliva q.b
  • un bicchiere di vino bianco
  • sale e pepe nero
  • 4 grosse patate

 

Procedimento

Per realizzare l’arrosto di lonza al mandarino per prima cosa spremere il succo dei mandarini.

Raccogliete in una pirofila succo e unite il rosmarino, le foglie di salvia, il sale e il pepe. Unite il pezzo di lonza e lasciate marinare per un’ora rigirandola spesso nel liquido.

Nel frattempo sbucciate le patate e pelate a vivo 5 mandarini, tagliateli in quattro parti e aggiungeteli insieme alle patate. Regolate di sale e di pepe.

Quando sarà passato il tempo di riposo della carne preparatevi alla rosolatura della lonza.

In un largo tegame fate sciogliere il burro insieme ad un generoso filo d’olio extra vergine di oliva.

Aggiungete la carne sgocciolata, tenendo da parte la marinatura; fate dorare la carne su tutti i lati creando la crosticina succulenta. Sfumate con il vino bianco.

Trasferite l’arista nella pirofila con la marinatura insieme al fondo di cottura, unite le patate e i mandarini e cuocete in forno a 180° per un’ora.

A cottura ultimata filtrate il fondo di cottura e mettetelo in un pentolino; togliete la carne e rimettete in forno la teglia con le sole patate. Impostate il forno con funzione grill e lasciate altri 10 minuti: in questo modo le patate faranno la crosticina.

Ora addensiamo il fondo di cottura: accedete il fuoco e scaldate bene; quando sarà caldo (ma non bollente) unite al fondo di cottura dell’arrosto un cucchiaio di maizena. Mescolate bene con una frusta per evitare la formazione di grumi. Aggiustate di sale e pepe.

Tagliate l’arista solo quando sarà fredda e servite con la salsa al mandarino e le patate.

 

 

 

Madeleines al mandarino Tango Fruit

Ingredienti per 15 madeleines piccole

  • 100 g uova intere (a temperatura ambiente)
  • 50 g zucchero semolato
  • 5 g miele
  • un pizzico di sale
  • 90 g farina
  • 3 g lievito per dolci
  • 90 g burro di qualità
  • un cucchiaino di essenza di vaniglia
  • succo e scorza di un mandarino Tango

 

Procedimento

Per preparare le madeleines al mandarino per prima cosa fate fondere il burro al microonde o a bagnomaria e lasciatelo raffreddare.

In una terrina montate (poco) le uova e lo zucchero.

Quando le uova saranno chiare, unite l’aroma di vaniglia, il burro fuso e il succo del mandarino Tango. Unite anche la scorza di mandarino.

Incorporate quindi la farina ed il lievito (setacciati).

Coprite l’impasto delle madeleines e mettete in frigorifero per almeno 2 ore.

Imburrate e infarinate gli stampi facendo attenzione a non riempirli fino al bordo perchè altrimenti l’impasto uscirà dallo stampo; dovete riempite per ¾.

Infornate a 190°C per circa 10 minuti; vedrete i bordi dorarsi.

Sfornate le madeleines e lasciatele raffreddare su una gratella.

Potete servire le madeleines al mandarino con una ganasche di cioccolato oppure con una spolverata di zucchero a velo.

 

Panna cotta al mandarino Tango Fruit

Ingredienti per 4 persone:

Per la panna cotta

  •  500 g di panna fresca
  •  25 g di zucchero
  •  2 fogli di colla di pesce
  • Per la salsa al mandarino

 

  •  200 ml di spremuta di mandarino Tango Frits
  •  20 g di amido di mais
  •  50 g di zucchero

 

Procedimento

Per preparare la panna cotta al mandarino per prima cosa mettete ad ammollare i fogli di gelatina in acqua fredda per 10 minuti.

A parte, scaldate la panna senza farla bollire, quindi fate sciogliere lo zucchero mescolando con una frusta da cucina.

Scolate la colla di pesce e strizzatela delicatamente con le mani, poi unitela alla panna calda mescolando sempre con la frusta da cucina in modo da farla sciogliere.

Abbiate cura di mescolare bene e far sciogliere la colla di pesce.

Versate la panna ancora calda in quattro bicchieri da dessert, fatela raffreddare completamente prima di riporla in frigorifero per almeno 4 ore.

Quando la panna cotta si sarà rassodata, procedete con la preparazione della salsa al mandarino.

Mettete in un pentolino l’amido di mais e lo zucchero e aggiungete a filo il succo di arancia mescolando con una frusta da cucina in modo che non si formino dei grumi.

Trasferite il pentolino sul fuoco e cuocete a fiamma media fino a che non si sarà addensato, raggiungendo una consistenza collosa.

Versate la salsa al mandarino sulla panna cotta in modo da formare uno strato omogeneo.

Lasciate raffreddare e mettete ancora in frigorifero per altre 2 ore.

Servite la panna cotta al mandarino decorando con delle foglioline di menta.