Realizza i tuoi centrotavola natalizi a base di frutta

I centrotavola natalizi sono idee molto semplici che ti aiutano a decorare la tua tavola di Natale in modo originale e al tempo stesso ti offrono diverse occasioni per stupire i tuoi ospiti. Riescono ad apparire eleganti e sobri a prima vista, pur essendo fatti con materiali diversi e originali. Hai mai pensato di realizzare centrotavola natalizi a base di frutta?

La giusta frutta, per esempio, combinata con elementi natalizi, può essere la soluzione ideale per un centrotavola da sogno. Per le prossime feste natalizie, porta in tavola una composizione di frutta invitante. Glassare o essiccare la tua frutta è davvero facile, specialmente se sei un fan dello stile naturale e “rustico”. Aiutati con colla e spago, per le tue decorazioni natalizie.

Quale frutta scegliere per allestire la tavola di Natale?

Gli agrumi sono spesso usati come decorazioni per la tavola di Natale, perché sono un ottimo modo per dare un tocco di colore al tuo allestimento.

Centrotavola natalizi con Frutta Secca o Essiccata

Taglia gli agrumi a fette. Posizionale direttamente sulle griglie del forno e lasciale asciugare lentamente, alla temperatura più bassa. Se non sono abbastanza asciutti puoi estrarli e lasciarli in un luogo caldo, per esempio un davanzale soleggiato o un termosifone. Una volta che la frutta è completamente asciutta puoi verniciarla e cospargerla di glitter, a tuo piacimento, se lo desideri. Conserva la frutta essiccata in un contenitore ermetico, aggiungi un po’ di riso per assorbirne l’umidità.

Centrotavola natalizi con Frutta Glassata

Sperimenta la glassa con diversi tipi di zucchero semolato, in modo da ottenere un grado di ruvidezza davvero soddisfacente. Se trovi che la copertura di zucchero ottenuta è troppo densa, lascia asciugare completamente la frutta e poi risciacquala, fino a quando le tue decorazioni per la tavola di Natale ti sembreranno perfette. Una volta asciutta, disponi la frutta sulla tavola natalizia.

Centrotavola natalizi con Frutta Esotica

Pitaya, Physalis, litchies, Rambutan, Avocado, Granadilla e Passion Fruit sono solo alcuni degli esempi di frutta esotica ideali per realizzare un centrotavola natalizio a base di frutta.
Bella alla vista e particolare nella forma e nel colore, la frutta esotica può essere utilizzata come segnaposto se intera o come decorazione per la vostra tavola delle feste.

Vitamina C, quali frutti la contengono?

La migliore fonte alimentare di Vitamina C è la frutta fresca. Mangiare una considerata varietà di questi cibi salutari può aiutarti a soddisfare i tuoi fabbisogni quotidiani.
Solitamente se si pensa all’assunzione di questa Vitamina, il primo frutto che viene in mente è l’arancia. In realtà esistono altri cibi che forniscono più Vitamina C rispetto al più comune agrume. Ne sono un esempio frutti come kiwi, litchi e papaya. Il corpo umano non può produrre o immagazzinare la vitamina in questione, pertanto è essenziale consumarla e assumerla regolarmente in quantità sufficienti.

Sai cos’è la Vitamina C?

È una vitamina idrosolubile che si trova in numerosi alimenti, in particolare frutta e verdura. È nota per essere un potente antiossidante e ha effetti positivi sulla salute della pelle e sulla funzione immunitaria. Il corpo umano non può produrre o immagazzinare Vitamina C, pertanto è essenziale consumarla e assumenrla regolarmente in quantità sufficienti.

Quali frutti la contengono?

Il kiwi
Originario della Cina e oggi coltivato in Italia e nelle regioni tropicali di tutto il mondo, il kiwi contiene una concentrazione di Vitamina C più elevata di quella di un’arancia (in media 70 mg). Alcuni studi hanno dimostrato che un kiwi ricco di questa Vitamina può aiutare a ridurre lo stress ossidativo, abbassare il colesterolo e migliorare le difese immunitarie.

Il litchi
Il litchi è un frutto ricco di fibre e di altre sostanze nutritive. Anch’esso fornisce un maggiore apporto di Vitamina C rispetto alla più classica arancia. È un frutto da tenere sempre in considerazione nella propria dieta, se si è alla ricerca di potassio, magnesio, calcio e folato.

La papaya
La papaya, la cui polpa può variare dal colore giallo chiaro all’arancione scuro, è priva di grassi mentre è densa di fibre alimentari e Vitamine A e C. La papaya, originaria in particolar modo del Sud America, fornisce quasi 90 mg di Vitamina C (in una tazza) e aiuta lo sviluppo della memoria.

Merenda sana per bambini: un’idea da portare a scuola

Cerchi uno snack nutriente, una merenda sana per bambini che, i tuoi bimbi o nipoti, possano portare a scuola? Un’ottima idea potrebbe essere una porzione di frutta fresca, per una scelta consapevole e sostanziosa.

Spesso il concetto di “merenda sana” ci porta alla mente esempi di cibi poco gustosi, ma ci sono tante idee stuzzicanti da proporre ai più piccoli.

Frutta è sinonimo di colore, freschezza, gusto e divertimento, così per noi deve essere la merenda per i bambini. Ma come coinvolgere e far apprezzare loro questa tipologia di merenda? È possibile promuovere una sana alimentazione con idee che spaziano dall’impiattamento originale creando figure simpatiche, fino a viaggiare per il mondo scoprendo i sapori di frutta proveniente da altri Paesi.

 

Quale frutta portare a scuola?

La merenda è un modo per far conoscere ai bambini tanti cibi diversi, forse alcuni meno pratici da preparare e conservare. Non temete, abbiamo un consiglio per non farvi impazzire nel tagliare e preparare la merenda ai bambini!

Grazie alla varietà di ricette e ai diversi abbinamenti proposte da FruEat, linea di quarta gamma Spreafico, scoprire gusti nuovi e alternare le diverse tipologie di frutta proponendo una merenda sana sarà un gioco da ragazzi!

Ananas, mango, cocco, mela, pera sono solo alcuni esempi della frutta fresca FruEat che ogni giorno viene controllata, lavata, tagliata a mano da persone esperte e confezionata in pratici bicchierini o vaschette che vi permetteranno di gustare una merenda sana dove volete e in qualsiasi momento della giornata anche a scuola. Preparare e mangiare frutta non è mai stato così facile.

Vedrete che così anche i più piccoli ameranno la frutta e si abitueranno a sapori differenti imparando ad apprezzarli.

 

Gustami così

I prodotti di quarta gamma Frueat offrono un’esplosione di sapori e profumi che conquistano un assaggio dopo l’altro. Il formato di ogni confezione si presta per essere portato direttamente da casa e dà ai bambini la possibilità di gustare la merenda sul momento. Frutta pronta, presentata in un pratico pack, pensato per le esigenze dei più piccoli e non solo!

 

Frutta fresca a scuola

La proposta di frutta nelle scuole rientra in un programma governativo di promozione del consumo di ortofrutta, che coniuga attività educative, salutistiche e informative.

I programmi scolastici promuovono una dieta sana, attraverso il consumo settimanale di frutta da parte degli studenti: l’adozione di frutta di stagione nelle scuole, infatti, è una sostanziale opportunità per migliorare la loro salute.

Alcune scuole chiedono ai bambini di portare con sé frutta da gustare durante l’intervallo, altre invece forniscono direttamente prodotti freschi di stagione. In entrambi i casi, l’intervallo scolastico a base di frutta è un ottimo espediente per incoraggiare i bambini a consumare sempre più prodotti freschi di qualità, non solo a scuola ma anche a casa.